Decreto del Fare e Veicoli ricreazionali

ago 9th, 2013 | By | Category: In primo piano, News

 

Oggi le principali agenzie di stampa riportano un duro intervento del presidente della regione Veneto contro il Decreto del Fare varato dal governo. Zaia fa riferimento ad una norma che prevederebbe un’autorizzazione urbanistica/edilizia per la collocazione di camper o roulotte in un campeggio. Di seguito l’intervento di Zaia e nel frattempo vedremo di saperne di più

“Siamo di fronte all’ennesimo esempio di quanto sia difficile fare impresa in questo paese. Una norma del Decreto del fare assoggetta le roulotte, i campers e la case mobili all’interno dei campeggi a interventi di nuova costruzione. E’ surreale, ma anche devastante per l’economia del Veneto, dove l’offerta di turismo all’aria aperta rappresenta il 27 per cento delle presenze regionali, cioè 20 milioni di turisti che danno lavoro a 13 mila addetti”.

“Per ragioni che stanno tra il discutibile e l’incomprensibile – spiega Zaia – la collocazione all’interno dei campeggi di roulottes, campers e case mobili viene assimilata agli interventi di nuova costruzione, che pertanto necessitano di autorizzazione urbanistico/edilizia. In altri termini, il titolare di un campeggio avrà l’obbligo di dimostrare, caso per caso, che questi mezzi mobili di pernottamento sono utilizzati e/o abitati solo se autorizzati da gravose pratiche autorizzatorie, impossibili di fatto da ottenere”.

“Per effetto di questa norma – dice ancora il Presidente del Veneto – l’Italia è l’unico Paese in Europa dove si chiede alle strutture ricettive di dimostrare, camper per camper, roulotte per roulotte, il regime di temporaneità: equivale a chiedere al parcheggiatore di dimostrare che la sosta di ogni macchina è temporanea. Già in queste ore si sta facendo concreta l’interruzione degli ammodernamenti programmati, con la disdetta di unità mobili di pernottamento già commissionate”.
“Il blocco degli investimenti – conclude Zaia – non era proprio l’obiettivo che il ‘Decreto del fare’voleva evitare? In questo caso si disfa, altro che fare. Il governo si ravveda e modifichi, urgentemente, quella che è una norma priva di senso”.

 

One comment
Leave a comment »

  1. Come spiegare che tutte le strutture (preingressi faraonici,caravan murate a terra et similia) da anni stazionanti nei nostri campeggi, siano situazioni transitorie ? In nome del “fare impresa” ( ma anche quei bassotti di W. Disney fanno impresa !) una certa classe economico-politica accondiscende a tutto ! Livio Cresti

Leave Comment